Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione!

A volte può accadere di sognare un amico o un parente, e poi incontrarlo il giorno dopo, oppure di pensare a una parola e nello stesso momento sentirla, mentre si ascolta la radio o si guarda la televisione.

Se è successo anche a te, ti sarai chiesto se ciò che ti è capitato è frutto del caso: la verità è che nulla accade per caso e tutto accade per una ragione.

In questo articolo voglio spiegarti cos’è il principio di sincronicità, la legge dell’attrazione e i legami di queste teorie con la fisica quantistica.

nulla-accade-per-caso-e-tutto-accade-per-una-ragione Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

Cosa abbiamo dimenticato

La società attuale ci ha insegnato a vivere in modo competitivo, dobbiamo essere sempre perfetti per adempiere ai nostri doveri quotidiani.

Quante volte ti hanno detto che non vai bene così come sei? Rispondo io, molte, anzi troppe volte.

Per carità ci può stare la dedizione e la costanza nel migliorare le proprie abilità, tuttavia non bisogna andare troppo oltre.

Spesso, ti viene richiesto di farebbe sempre di più, per ottenere il massimo risultato nel breve tempo possibile.

Tale meccanismo ti ha fatto allontanare dal legame con le tue esigenze più autentiche, e soprattutto con il mondo esterno.

Tutto ciò che facevi in modo naturale da bambino, ora lo hai dimenticato. Non hai tempo e voglia per dedicarti a te stesso, in modo da riallinearti all’ambiente circostante.

Perchè ti sto parlando di questo? Adesso arrivo al punto: tu non sei un’entità che si può scollegare da tutto il resto.

E’ vero, hai una coscienza individuale, ma sei sempre connesso con tutto quello che ti circonda niente accade per caso e tutto accade per una ragione.

Ogni pezzetto di te, di me e delle altre persone è fatto della stessa materia che compone ogni altra cosa (come dice la famosa canzone di Alan Sorrenti, noi siamo figli delle stelle).

La stessa energia che ha generato l’universo, ha creato anche te. Essendo tutto collegato, un atomo o qualsiasi essere vivente non può vivere se non è in armonia con tutto il resto.

Dunque tu interagisci con l’ambiente e quest’ultimo interagisce con te.

Se tu desideri qualcosa o hai qualcosa di irrisolto, arriveranno continui stimoli o messaggi connessi al tuo desiderio o problema. Nulla accade mai per caso e tutto accade per una ragione.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

La sincronicità

Secondo il principio di sincronicità di Carl Gustav Jung, noto psicoanalista, ciò che può sembrare una coincidenza, invece non lo è. Niente accade per caso e tutto accade per una ragione.

Gli avvenimenti sono connessi tra loro dalla mente, e non solo dal principio di causa-effetto.

Nella causalità, un evento materiale comporta una conseguenza, invece, nella sincronicità è influenzato da processi inconsci della psiche.

In un certo senso, la realtà è uno stato mentale, non c’è una realtà assoluta. Ogni individuo ha la sua mappa della realtà, costruita in base in proprio vissuto.

Tu hai il tuo modello di realtà e nessun altro ne avrà uno identico. In altre parole, ognuno di noi crea il sogno lucido della propria vita. Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione.

Non c’è il destino e non siamo esseri passivi in balìa degli eventi, è possibile ottenere o raggiungere degli obiettivi attraverso la costanza e la volontà.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

La legge dell’attrazione

La legge dell’attrazione spesso viene fraintesa, e giudicata come una panzana perché si pensa erroneamente che si possa ottenere qualsiasi cosa col solo pensiero.

Non è così, tu puoi diventare chi vuoi essere o realizzare un tuo desiderio, solo se lo vuoi veramente e sei disposto a faticare per averlo.

Non basta solo la volontà, ma serve anche la strategia giusta per dare forma a un pensiero o a un’idea.

I pensieri sono energia, e possono diventare materia. Nulla accade mai per caso e tutto accade per una ragione.

Non puoi? Non è vero, se desideri qualcosa ogni giorno e ti impegni in modo costruttivo per ottenerla, prima o poi ce la farai.

Se ti poni dei limiti, stai già mettendo le mani avanti perché hai paura, non vuoi realmente una cosa, o non ti va di rimboccarti le maniche e sporcarti.

Se hai letto fino a qui e pensi che queste siano solo teorie inventate, posso dirti che quello di cui ti sto parlando, viene spiegato e sperimentato dagli studi che riguardano la fisica quantistica e l’universo.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

La fisica quantistica

Cosa c’entra la fisica quantistica? Ti assicuro che c’entra. Quando l’uomo cerca di studiare ciò che è infinitamente piccolo, si scontra con dei paradossi stupefacenti.

Come ben saprai, la materia è fatta di atomi, questi ultimi sono composti da neutroni, protoni ed elettroni. Grazie alla fisica quantistica, si è visto che gli elettroni, possono essere sia onde che particelle.

Se vengono proiettati alcuni elettroni verso una barriera con una fessura, gli scienziati hanno osservato che gli elettroni oltrepassano la fessura (sotto forma di particelle), senza nessuna trasformazione.

Se invece le fessure della barriera sono due, si è notato che gli elettroni attraversano le due fessure nello stesso momento (sotto forma di onda).

In questo caso, questi ultimi si trasformano in onde, per poter passare entrambe le fessure contemporaneamente.

Come fanno gli elettroni a sapere della seconda fessura? Se ci pensi, è una cosa assurda.

Sembra che gli elettroni abbiano consapevolezza di ciò, e si trasformino in onde di luce per oltrepassare le due fessure nello stesso momento.

A dire il vero, non è così, la coscienza non è dell’elettrone, ma dell’osservatore dell’esperimento. Nel mondo della fisica quantistica, qualsiasi misurazione viene alterata dall’osservazione dell’uomo.

L’elettrone può essere materia o energia a seconda del pensiero dell’osservatore, sembra assurdo ma il risultato dell’esperimento dipende dalle aspettative di chi osserva. Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

L’universo

Questo discorso non vale solo per ciò che è infinitamente piccolo, ma anche per ciò che è infinitamente grande.

Grazie ad una tecnologia sempre più avanzata, l’uomo è riuscito ad osservare l’universo più remoto. Il telescopio Hubble ha permesso di osservare come era l’universo poco dopo il Big Bang.

Adesso si parla di possibili altri universi, ma una cosa è chiara: più ci si spinge oltre, più si osservano paradossi.

Questo cosa vuol dire? Non si sarà mai un limite o una verità assoluta, e neanche un inizio o una fine. Tutto viene sempre creato fino a dove si spinge l’attenzione dell’uomo.

Non è incredibile? In altre parole la realtà prende forma, solo dove si sofferma la nostra attenzione. Siamo responsabili delle nostre scelte e soprattutto della vita che vogliamo avere.

Stai sicuro che se hai un tarlo per la testa, sarai bombardato da continui messaggi dal mondo esterno, perché è la tua attenzione a richiamarli.

Non c’è un destino o un progetto divino a guidarti: devi accettare di essere tu il vero e solo responsabile, come se stessi sognando.

Te lo ripeto ancora una volta, non mi stancherò mai di dirtelo: nulla accade per caso e tutto accade per una ragione.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

Conclusioni

La realtà viene influenzata dall’osservatore, cioè appunto da chi vive la propria esistenza.

Voglio farti capire che non siamo staccati da tutto quello che ci circonda, te lo hanno fatto credere per anni, decenni, secoli, millenni. Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione.

Non siamo esseri passivi, che sono in balìa degli eventi, tutt’altro. Dove si focalizza la tua attenzione, si crea la tua realtà. Ciò che non ti interessa non farà parte della tua vita, tu sei solamente ciò che costruisci.

I tuoi pensieri che sono energia pura libera e infinita, possono trasformarsi uno alla volta in materia, in un determinato spazio e in un preciso momento.

Le migliore idee sono nate da un pensiero o da una visione. Si sono trasformate in materia, attraverso la volontà, la costanza e la fede di una o più persone. Ciò che non esisteva, ma era stato solo pensato, ha preso forma.

Anche tu sei nato grazie all’energia, e ti sei materializzato in un luogo e in un tempo specifico, per fare la tua esperienza individuale.

Nulla accade per caso e tutto accade per una ragione

Un pensiero

Concludo con un pensiero che ho scritto qualche giorno fa, che sintetizza in poche righe questo articolo:

Il nulla si guardò allo specchio
e si riconobbe,
così nacque l’universo,
costituito da spazio e tempo.
L’universo si guardò a sua volta,
ed ebbe la consapevolezza di sè,
si formarono le stelle e i pianeti,
comparvero gli esseri viventi:
uno di essi, l’uomo,
si guardò allo specchio
e prese coscienza di se stesso.
Dunque esistono energia e materia:
l’energia ha infinite potenzialità,
la materia rappresenta una possibilità
in un determinato spazio e tempo,
essa permette di fare
un’esperienza individuale.
Tuttavia l’energia è presente
anche nella materia,
il 99,9 di un atomo è spazio vuoto,
l’espansione dell’universo avviene
grazie all’energia oscura,
ogni elemento e ogni essere vivente
è costituito da energia.
Anche i pensieri sono energia
e possono diventare materia,
se sono consapevoli, costanti
e mirati su un focus preciso e possibile.

Ho impiegato del tempo per scrivere quest’articolo, supportami con un Like, un Tweet. Per te ci vuole solo un secondo, questo mi permetterà di scrivere e condividere altri contenuti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.